La Storia dell'Aloe Vera

L'aloe vera può essere considerata la pianta più utilizzata nel corso della storia di tutta l'umanità. Basti pensare che un esempio di utilizzo farmacologico è presente su una tavoletta d’argilla sumera risalente al 2100 a.c.
Sin dall’antichità essa è stata presente, per migliaia di anni, in ogni popolo che l’ha avuta a disposizione. Già gli antichi Egizi utilizzavano l’Aloe vera per le loro cure e trattamenti di bellezza. Sul “Papiro Ebers” del 1550 a.c. c’è uno dei resoconti più dettagliati sull’Aloe. Le regine d’Egitto, comprese le leggendarie Nefertiti e Cleopatra, utilizzavano l’aloe vera per la cura della loro bellezza. Da alcune ricerche risulta che anche le antiche culture Cinese e Indiana usavano l’Aloe Vera. Nelle Filippine, unita al latte, veniva utilizzata per le infezioni renali… Anche nella Bibbia esistono dei riferimenti a questa pianta.
Leggende poi narrano che Alessandro Magno il Grande si sia spinto a conquistare l'isola di Socotra (vicino al Corno d’Africa), nel lontano Oceano Indiano, per avere a disposizione una buona riserva di Aloe , così da poter curare le ferite dei suoi soldati durante le campagne militari.

Queste alcune rappresentazioni storiche dell’aloe vera da parte di alcuni popoli...

  • Egizi: “Pianta dell’immortalità”
  • Monaci: “Pianta miracolosa”
  • Sumeri: “Magiche Virtù”
  • Templari: “Elisir di Gerusalemme”
  • Tuareg: “Giglio dal deserto”
  • Indù: “Guaritrice silenziosa”
  • Cinesi: “Rimedio armonioso”
  • Russi: “Elisir della longevità”
  • Semìnole: “Fontana della giovinezza”
  • Romani: “Pianta dell’ustione”
  • Numerosi popoli: “Guaritrice naturale”

Queste invece alcune testimonianze di personaggi noti alla storia:

Cristoforo Colombo Cristoforo Colombo, 1451-1506: “Quattro vegetali sono indispensabili per la salute dell’uomo: il frumento, la vite, l’ulivo e l’aloe. Il primo lo nutre, il secondo ne rinfresca lo spirito, il terzo gli reca l’armonia, il quarto lo guarisce”
Thomas Edison Thomas Edison, 1847-1931: “Il medico del futuro non prescriverà farmaci al paziente, ma lo indurrà ad interessarsi maggiormente al proprio organismo, alla propria alimentazione, alla causa ed alla prevenzione delle malattie”
Gandhi Mahatma Gandhi, 1869-1948: “Mi chiedi quali forze segrete mi sostenessero durante i miei lunghi digiuni? Ebbene, furono la mia incrollabile fede in Dio, il mio stile di vita semplice e frugale e l’aloe di cui scoprii i benefici alla fine del XIX secolo, al mio arrivo in Sud Africa”

Ovviamente ancora oggi l’aloe porta in tutte le case i suoi benefici. Anche qui a Bergamo e provincia sta avendo molto successo per le sue incredibili proprietà e sempre più persone ne fanno uso quotidiano. Se hai interesse a conoscere e provare questo straordinario prodotto non esitare a contattarmi e se abiti nei pressi di Treviglio, Bergamo, Crema e Brescia possiamo anche organizzare un incontro.